• info@enpaia.it

  • 800 24 26 24

Bonus baby-sitting per gli Agrotecnici professionisti

Roma 08.04.2020

Si comunica che il Governo con il Decreto Legge  n. 18 del 17 marzo 2020 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”) all’art.  23 comma 9 e 10,  ha riconosciuto anche ai professionisti Agrotecnici iscritti alla relativa Cassa la corresponsione di un bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting, per le prestazioni effettuate nei periodi di chiusura scolastica, nel limite massimo complessivo di 600 euro, subordinando l’erogazione alla comunicazione da parte delle “rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari. “.

Il Coordinatore  Agr. Alessandro Dott. Maraschi  invita coloro con figli  di età fino a 12 anni,  se interessati al bonus, nel rispetto dell’unicità della richiesta nell’ambito del rapporto genitoriale/familiare,  di presentare  la domanda  direttamente all’Inps con le modalità di cui alla circolare  n. 44 del 24 marzo 2020.

Al riguardo, si fa presente che la domanda potrà essere presentata avvalendosi di una delle seguenti tre modalità:

  • APPLICAZIONE WEB online disponibile su portale istituzionale  www.inps.it  al seguente percorso: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Domande per Prestazioni a sostegno del reddito” > “Bonus servizi di baby sitting”;
  • CONTACT CENTER INTEGRATO – numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • PATRONATI – attraverso i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

E’ la presentazione della domanda all’INPS che consente di accedere al bonus in questione.

Si segnala che l’Inps ha precisato che nel caso di superamento del limite di spesa fissato dalla norma  procederà a ricevere le domande con riserva di ammissione (paragrafo 6, ultimo capoverso circolare Inps).

Ai fini statistici si invita ad inviare – da parte degli aventi diritto- email agli amministratori con la sola indicazione di aver inviato la domanda  in data e per quanti figli.

I componenti il Comitato Amministratore sono a disposizione degli iscritti per dar loro ogni utile informazione e raccoglierne le problematiche: